Homepage

A Torino si sperimenta la Felicità Civica

Il progetto Felicità Civica ha lo scopo di definire il primo indice di felicità di una città e di progettare dei servizi sperimentali per la Città di Torino che concorrano alla crescita di tale indice.

Il progetto ha ottenuto il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del Bando CivICa, progetti di Cultura e Innovazione Civica e il Patrocinio della Città di Torino.

All’interno dell’indice di Felicità Civica sono stati individuati dieci ambiti d’azione su cui attivare delle “sfide civiche” ossia delle call aperte ai cittadini per ideare dei servizi che saranno ospitati gratuitamente presso il Polo Culturale Lombroso 16.

I servizi sperimentali saranno presentati a ottobre durante la manifestazione Torino Design the City.

Vista la fase di emergenza sanitaria in corso, il percorso collettivo assume, ora, sempre di più, la funzione di aiutare la ricostruzione della società e riporta nei singoli ambiti delle riflessioni nate come conseguenza della diffusione della pandemia.

In evidenza

Scopri le dieci sfide civiche emerse dal lavoro di ricerca condotto per definire un indice di felicità civica e gli ambiti d’azione su cui sperimentare nuovi servizi. 

PROGETTA

LA FELICITÀ CIVICA A TORINO

Partecipa al concorso di idee che farà nascere il primo laboratorio permanente di felicità civica.

I progetti selezionati saranno ospitati gratuitamente presso gli spazi coworking del Polo Culturale di via Lombroso 16 e riceveranno un compenso di 500 Euro per comunicare l’idea di progetto durante Torino Design The City.

Scadenza: 7 ottobre 2020 

le fasi del progetto

La nostra
ricerca

Una ricerca universitaria indaga il concetto di felicità civica da un punto di vista psicologico e sociologico, includendo gli studi previsionali sul futuro e una comparazione tra gli indici alternativi al PIL.

La progettazione partecipata

Nasce il primo Indice di Felicità Civica che definisce dieci sfide civiche su cui attivare un percorso di progettazione partecipata per ideare dei servizi sperimentali per la Città di Torino.

L’adozione
di servizi

I servizi vengono presentati durante Torino Design the City a ottobre 2020 e adottati dal Polo Culturale Lombroso 16 nel quartiere di San Salvario.

Come partecipare

Passato

Una mostra esperienziale, allestita in collaborazione con il Polo del 900 e Espereal Technologies, avvia il percorso di progettazione partecipata, facendo rivivere gli episodi del passato in cui sono state affrontate in modo collettivo “sfide civiche” connesse a quelle attuali.

Futuro

Ispirati dal percorso sul passato, la società Skopia, startup dell’Università di Trento, conduce dei laboratori online di futuro, seguendo metodi consolidati delle scienze previsionali, per ideare visioni collettive al 2040 e poi al 2025 collegate a ogni sfida civica.

Presente

Sulle visioni di futuro il polo Culturale Lombroso 16 organizza dei workshop di presente per progettare servizi sperimentali connessi alle sfide civiche, a cui sarà concesso l’uso gratuito di spazi di coworking e servizi di promozione e fundraising.